Regione Veneto

Destinazione sanzioni codice della strada

I proventi delle sanzioni derivanti da violazioni dei limiti massimi di velocità stabiliti dal Codice della Strada (art. 142 Dlgs 285/1992), accertate attraverso l'impiego di apparecchi o di sistemi di rilevamento della velocità o attraverso l'utilizzazione di dispositivi o di mezzi tecnici di controllo a distanza, sono attribuiti, in misura pari al 50 per cento, all'ente proprietario della strada su cui è stato effettuato l'accertamento o agli enti che esercitano le relative funzioni.

Gli Enti destinano le somme derivanti da tali sanzioni alla realizzazione di:

  • interventi di manutenzione e messa in sicurezza delle infrastrutture stradali,
  • segnaletica e barriere, e relativi impianti,
  • potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, ivi comprese le spese relative al personale.
Descrizione File
Destinazione proventi 2021
Inserita il 29/06/2022
Modificata il 29/06/2022
Certificazione 2021.pdf
(119.31 KB)
torna all'inizio del contenuto